Il 24 luglio arrivano i risultati del Q3 2012 AAPL

di Andrea "C. Miller" Nepori 2

Con giugno si è concluso il terzo trimestre dell’anno fiscale Apple, che coincide con il secondo trimestre dell’anno solare. Come di consueto Apple ha pubblicato data e ora della conference call destinata all’annuncio dei risultati della trimestrale: 24 luglio, alla chiusura dei mercati (le 14:00 in California, le 23 in Italia).
C’è come sempre una discreta quantità di carne al fuoco e parecchia attesa per quello che potrebbe essere il terzo trimestre di fila a rompere la barriera dei 30 miliardi di fatturato.

La guidance che Peter Oppenheimer ha fornito in occasione dell’annuncio dei risultati del Q2, ad aprile, punta ad un fatturato di 34 miliardi, con 8,68$ di profitto per azione. Se, come al solito, si tratterà di una previsione volutamente prudente, questo Q3 potrebbe essere un nuovo trimestre dei record. Nei prossimi giorni vi terrò aggiornati, come di consueto, con le previsioni (inevitabilmente più alte) che gli analisti, professionisti e non, forniranno ai propri clienti o lettori.

I punti salienti dell’annuncio dei risultati e della susseguente conference call con Tim Cook e Peter Oppenheimer sono, di primo acchito, almeno quattro:

  • L’andamento delle vendite di iPhone 4S a 8 mesi dal lancio di ottobre
  • La performance dell’iPad di terza generazione
  • I risultati sul mercato cinese, che non ha mancato un colpo nel corso dell’ultimo anno e ha sempre fatto registrare, trimestre dopo trimestre, un tasso di crescita praticamente ineguagliato.

Durante la call sono molto probabili riferimenti alle operazioni finanziare relative alle azioni (dividendi e stock-buyback) e non è da escludere che si sappia, a meno di annunci precedenti, qualcosa di più sulla data ufficiale di lancio di OS X Mountain Lion.