David Fincher non dirigerà il film su Jobs

di Lorenzo Paletti Commenta

david-fincher-header

Siete ansiosi di vedere il film diretto da David Fincher e scritto da Aaron Sorkin, ispirato alla biografia ufficiale di Steve Jobs? Peccato, perché sembra che il regista di The Social Network non si metterà dietro la cinepresa per girare il film sul co-fondatore di Apple.

Lo scrive The Hollywood Reporter. In febbraio aveva cominciato a circolare voce che Sony, che produrrà il film, stava trattando con Fincher. Secondo le indiscrezioni Fincher avrebbe chiesto a Sony 10 milioni di dollari oltre al controllo del marketing del film. Sony ha riposto al regista che il prezzo era troppo alto. Al momento, quindi, sembra che Fincher non sia il migliore candidato per dirigere il film su Jobs, ma questo non toglie che Fincher e Sony continuino a trattare nei prossimi mesi:

Una fonte vicina allo studio spiega che Fincher potrebbe rientrare nelle trattazioni se accetterà l’idea che la sua richiesta iniziale è ridicola. La fonte aggiunge: “Non stai facendo Transformers. Non stai facendo Capitan America. Questo è un film di qualità – non la solita commercialata. Dovrebbe essere ripagato in base al successo del film, non da subito”.

Sorkin e Fincher hanno già collaborato su The Social Network, la storia di come Mark Zuckerberg ha creato Facebook facendosi odiare da chiunque lo conoscesse. Il film ha incassato 225 milioni di dollari ed è valso a Sorkin un premio oscar per la migliore sceneggiatura non originale.

Il fatto che si stia ancora trattando per trovare un regista indica che la lavorazione del film è ancora in uno stadio iniziale. Non è ancora chiaro chi interpreterà Steve Jobs nel film, né sono state confermate le dichiarazioni rilasciate da Sorkin oltre un anno fa riguardo alla struttura del film. L’autore aveva spiegato che il film si sarebbe concentrato su tre momenti pre-keynote in cui avremmo visto Jobs dietro le quinte della presentazione dei più importanti prodotti nella storia di Apple.

[via]