Christian Bale lascia il ruolo di Jobs nel film di Sorkin e Boyle

di Lorenzo Paletti Commenta

1414076989_HD-Christian-Bale-photos

Christian Bale non sarà Steve Jobs nel film di Aaron Sorkin diretto da Danny Boyle. Solo una manciata di giorni fa, Sorkin aveva confermato che sarebbe stato Bale a vestire i panni del CEO e co-fondatore di Apple nel lungometraggio tratto dalla biografia di Walter Isaacson. Ora arriva una notizia che cambia le carte in tavola. Bale non si sente adatto a interpretare il posto, e lascia il ruolo di protagonista del film a qualcun altro.

A scriverlo è The Hollywood Reporter, che racconta come Bale abbia scelto di ritirarsi dal ruolo dopo essersi conto di non essere in grado di interpretarlo. Pare che anche Leonardo DiCaprio abbia seguito la stessa strada di Bale, accettando prima la parte per rifiutarla in un secondo momento.

Boyle rimane alle redini del progetto, affiancato da Sorkin (già vincitore di un premio Oscar per la sceneggiatura di The Social Network, altra celebre biografia cinematografica di un big della Silicon Valley).

Mentre pare che Seth Rogen sia il principale candidato per interpretare il ruolo di Steve Wozniak (che tra l’altro lavora come consulente al film), sono stati diversi i nomi degli attori che sono stati nominati per il ruolo diJobs: Matt Damon, Ben Affleck e Bradley Cooper sarebbero stati presi in seria considerazione.

Sorkin, durante una intervista rilasciata la scorsa settimana, aveva espresso grande felicità per la collaborazione di Bale nel progetto, sostenendo che l’attore fosse perfetto per interpretare il complesso ruolo di Jobs:

Ha un numero di battute che un attore riesce a raggiungere mettendo insieme tre film.

Chi potrebbe prendere ora il posto di Jobs nel film di Boyle? I nomi sulla lista non mancano, ma più tempo sarà richiesto a Sony per finalizzare il cast, più tardi vedremo il film sugli schermi dei cinema.

[via]