Isaacson: Google più innovativa, ma Apple rimane la migliore

di Lorenzo Paletti 3

Walter Isaacson, autore della biografia di Steve Jobs, è tornato a parlare del ruolo di Apple nel mercato tecnologico. Isaacson, che solo qualche giorno fa aveva sostenuto che Google fosse un’azienda più innovativa di Apple, continua a pensare che la compagnia di Cupertino sia la migliore. A fare la differenza, spiega il giornalista, è la qualità nella produzione dei dispositivi.

Era il 17 gennaio, e Isaacson era stato intervistato dall’emittente televisivo CNBC. La notizia dell’acquisizione di Nest da parte di Google era sulla bocca di tutti, e Isaacson aveva commentato:

Google che compra NEST mostra quanto forte e integrata sia la strategia di Google per collegare tutti i nostri dispositivi, le nostre vite… L’Internet delle cose è reale, questi sono i dispositivi che vorremo avere, e Google sta prendendo piede in quel settore. La più grande innovazione oggi arriva da Google. Fadell era uno del team che ha creato iPod. Era pienamente immerso nella cultura di Apple… Quando Apple era così innovativa… Ora Tony Fadell lavora a Google perché fa parte del piano di vendita di Nest.

Ora, in una intervista a Bloomberg, l’autore della biografia del fondatore di Apple torna a parlare di innovazione:

L’innovazione è eccezionale. Ma non è tutto. Non è il Sacro Graal. L’esecuzione è quello che fa davvero la differenza. Apple è la migliore nell’esecuzione.

Ad Isaacson viene quindi domandato quali siano i progetti di Apple per la fascia bassa del mercato, considerato che iPhone (nonostante i margini pazzeschi)** rimane un dispositivo di fascia alta che occupa solo una piccola fetta del mercato smartphone**:

Penso che Apple non sarà mai in grado di produrre la fascia bassa. Apple produce solo dispositivi incredibilmente eccezionali, per usare le parole che Steve Jobs ha usato 30 anni fa, quando ha presentato il Mac. Quello che credo dovrà succedere, è che dovranno inventarsi un nuovo settore di dispositivi. Abbiamo sentito che Tim Cook ne ha parlato, sia che si tratti di un televisore o di un orologio da polso. Non credo che Apple riuscirà mai a produrre dispositivi a basso prezzo per la fascia bassa come Samsung e altri.

via