iPhone 11, nuovo Taptic Engine e miglioramenti alla fotocamera

di Gio Tuzzi Commenta

Ecco alcune delle poche novità che ritroveremo sui prossimi iPhone 11 in presentazione a metà settembre

iPhone 11
iPhone 11

Giungono notizie più interessanti sui prossimi iPhone 11 che avranno il compito di sostituire gli attuali iPhone XS, iPhone XS Max ed iPhone XR. Anche questa volta Apple punterà su tre modelli, due con specifiche tecniche più performanti ed uno più economico. Avremo modo quindi di poter puntare su due varianti con display OLED ed una con il consueto schermo in LCD. Vediamo però nel dettaglio quali sono le ultime conferme sulle specifiche tecniche che animeranno questi iPhone 11. Innanzitutto la loro presentazione è fissata per metà settembre e saranno disponibili sul mercato sul finire dello stesso mese.

Tutte e tre le varianti potranno contare ancora sul connettore Lightning, ma senza dubbio la novità più interessante riguarderà la presenza di un nuovo motore Taptic Engine che si ritroverà a dover sostituire completamente l’attuale funzionalità 3D Touch. In realtà, come più volte accennato dai rumors del passato, questi iPhone 11 non apporteranno novità di rilievo rispetto ai top di gamma attualmente presenti sul mercato. Ci sarà sicuramente spazio per il nuovo processore Apple A13 e qualche miglioramento più interessante al comparto fotografico.

Le probabili caratteristiche dell’iPhone 11

Apple infatti punterà su un modulo quadrato con triplo sensore per le due varianti più performanti degli iPhone 11, lasciando invece il doppio sensore posteriore per il modello che sostituirà l’iPhone XR. Ritroveremo quindi sicuramente un miglioramento dal punto di vista fotografico e la parte più interessante riguarderà l’adozione, per il modulo a tre sensori, di un sensore grandangolare che abiliterà anche una nuova funzione Smart Frame che avrà il compito di catturare l’area intorno alla parte incorniciata di un’immagine in modo da poter regolare l’inquadratura e la prospettiva.

Aggiornamento interessante anche per la fotocamera anteriore dei prossimi iPhone 11 che sarà in grado di realizzare video in slow-motion a 120 fps. Dal punto di vista prettamente estetico, tutto sarà assolutamente identico ai modelli precedenti, l’unica diversità sarà data dai sensori posteriori della fotocamera, chiaramente inseriti in un modulo quadrato come più volte accennato dai diversi rumors.

Per il resto non bisognerà attendersi chissà quali tipo di novità, ma senza dubbio i prezzi saranno lo stesso piuttosto elevati. Dubitiamo che Apple possa dare una svolta al proprio mercato con questi iPhone 11, anche perché la vera rivoluzione dovrebbe arrivare il prossimo anno con gli iPhone 2020.