Effettuare e recuperare backup con Time Machine




Schermata 2014-06-15 alle 02.58.24

Vi sarà capitato di cancellare (o perdere) per sbaglio il file di un importante progetto. Probabilmente avrete imprecato e aperto un nuovo file, costretti a ripartire da capo. Time Machine è una funzione di OS X che ha lo scopo di rimuovere questo genere di problemi creando continui backup dei file generati e modificati sul vostro Mac. Time Machine esegue automaticamente salvataggi di backup per tutti i documenti che vengono creati o modificati sul vostro Mac. Time Machine conserva backup dei file modificati nelle ultime 24 ore (salvandone una copia per ora), bakup giornalieri del mese passato e backup settimanali di tutti i mesi precedenti. Quando vi ritroverete a cancellare o modificare per sbaglio un file importante, potrete tornare indietro nel tempo con Time Machine, e verificare lo stato del file una, due, tre ore fa. Oppure due settimane fa, o quattro mesi fa. Per utilizzare Time Machine è necessario collegare ad un Mac un disco rigido esterno o avere una partizione dedicata sul disco rigido del vostro Mac. Il disco esterno non deve necessariamente essere sempre collegato ad OS X, e può essere collegato anche saltuariamente. Non appena collegherete il disco, OS X si preoccuperà di trasferire su di esso i backup dei vostri file.

Attivare Time Machine

Per attivare Time Machine dovrete aprire Preferenze di Sistema e selezionare Time Machine. Qui potrete attivare il servizio agendo sull’interruttore nella parte sinistra della finestra. Nella parte destra potrete invece selezionare quale disco utilizzare per effettuare i salvataggi dei backup. Cliccando su Seleziona disco di backup vi sarà chiesto su quale disco desiderate salvare i backup. Qui vi saranno mostrati i dischi rigidi esterni collegati al Mac, i dischi trovati in rete (ad esempio collegati ad una AirPort Extreme) e le altre partizioni del disco rigido del vostro Mac.

Schermata 2014-06-15 alle 02.58.34

Selezionate il disco su cui volete eseguire i backup, e confermate la selezione cliccando su Utilizza il disco. Spuntando la casella Codifica i backup potrete generare backup codificati che potranno essere aperti solo tramite l’utilizzo di una password da voi indicata. Attenti, però. Dimenticando la password perderete qualsiasi possibilità di accedere nuovamente al vostro backup.

Schermata 2014-06-15 alle 02.58.46

Premendo il tasto Opzioni nell’angolo in basso a destra della finestra Time Machine potrete indicare come volete che venga eseguito il backup. Cliccando sul tasto + potrete ad esempio selezionare file e cartelle che non volete vengano salvaguardati dal backup. Inoltre potete spuntare la casella Effettua il backup quando la batteria è in uso per fare in modo che il backup sia eseguito anche quando il vostro computer portatile non è collegato ad una fonte di alimentazione.

Schermata 2014-06-15 alle 02.58.38

Dop avere selezionato il disco su cui volete avvenga il backup e attivato Time Machine, dovrete aspettare alcune ore. Il vostro Mac, infatti, dovrà creare il primo backup del vostro disco rigido. Il tempo richiesto per completare l’operazione dipende dalla dimensione del disco rigido del vostro Mac e dalla rapidità di trasferimento dati con il disco su cui state eseguendo il backup, ma il nostro consiglio è di avviare l’operazione poco prima di mettersi a dormire.



Recuperare un file da backup

In qualsiasi momento potrete tornare indietro nel tempo e ripercorrere la storia di un file o di una cartella usando Time Machine. Per farlo, aprite il file o la cartella del quale volete vedere il passato e aprite Time Machine. Questo avvierà una visualizzazione nello spazio. La finestra del file che state osservando sarà sovrapposta a tutte le sue precedenti iterazioni. Qui potrete scorrere indietro nel tempo la finestra nel suo stato precedente (cliccando su una delle finestre che sfumano verso l’infinito), o indicare direttamente la data a cui volete il file venga ripristinato, indicandola con la barra all’estremo destro del display.

HT1427_05----en

Ripristino

Avete acquistato un nuovo Mac? Oppure avete effettuato un rirpistino del vostro disco rigido per effettuare una installazione pulita del nuovo sistema operativo? Time Machine vi permetterà di recuperare facilmente tutti i vostri dati. Durante il processo di attivazione del computer vi sarà chiesto se desiderate recuperare i file contenuti in un backup di Time Machine. Selezionando questa opzione (e collegando il disco di backup al vostro Mac) potrete recuperare esattamente tutti i file e le cartelle che avevate sull’altro computer (o prima del ripristino).