leonardo.it
Ultimi Articoli

“The Daily” e sottoscrizioni rinviate al 2011?

Di Luca Iannario | 30 novembre 2010
“The Daily” e sottoscrizioni rinviate al 2011?

La settimana scorsa fa erano emerse voci a proposito del possibile lancio, da parte di News Corp (l’azienda di Rupert Murdoch), del primo quotidiano digitale destinato esclusivamente ad iPad. Il lancio del giornale era previsto per la fine di questo mese ma, evidentemente, non sarà così. Secondo alcune fonti riportate dal Financial Times, infatti, sembra che il lancio del quotidiano digitale non avverrà prima dell’inizio del 2011. Il motivo di questo ritardo non è del tutto chiaro, ma è plausibile che abbia a che fare con l’atteso servizio di sottoscrizione di Apple che stenta ad arrivare.Continua a leggere

Giornali a pagamento su iPad, ancora problemi di sicurezza

Di Davide Leoni | 29 novembre 2010
Giornali a pagamento su iPad, ancora problemi di sicurezza

Qualche tempo fa iRev e DarkApples avevano scovato una grossa falla di sicurezza nelle applicazioni per iPad di quotidiani e riviste, in pratica, tramite un exploit, era possibile leggere gratuitamente quei contenuti normalmente disponibili solo a pagamento. Molti editori si sono quindi messi a lavoro per risolvere questo piccolo “problema”, ma a quanto pare con scarsi risultati, dato che Andrea Draghetti di Over Security ha scoperto e svelato (in parte, per non creare problemi agli editori) un metodo per leggere “a scrocco” i contenuti a pagamento.Continua a leggere

App Week: “The Daily” sarà un flop?

Di Michele Baratelli | 29 novembre 2010
App Week: “The Daily” sarà un flop?

Ancora non si ha la certezza che sia realtà ma gran parte della rete, tra cui la maggior parte dei possessori di iPad, ha già dato il suo verdetto. “The Daily“, il giornale pensato di proprietà magnate Rupert Murdoch studiato per iPad e sostenuto – pare – da Steve Jobs stesso, ancora non si è visto ma il giudizio, o forse meglio il pregiudizio, è chiaro: sarà un flop. The Daily è frutto di una visione di Murdoch stesso oltre ad un cospicuo investimento: 30 milioni di dollari (caramelline forse per il personaggio) e una redazione fisica composta da 100 elementi. Struttura che qualcuno tra i quotidiani nostrani più noti fa fatica a mantenere. Di seguito alcuni motivi sul perché The Daily sarà un flop.Continua a leggere

Cyber Monday Giveaway: 3 licenze di Pixelmator in regalo

Di Camillo Miller | 29 novembre 2010
Cyber Monday Giveaway: 3 licenze di Pixelmator in regalo

Oggi negli Stati Uniti è il Cyber Monday, lunedì di sconti su prodotti di varia natura venduti online, inventato non molto tempo fa dall’associazione dei retailer americani. Approfittiamo della ricorrenza puramente commerciale per lanciare pure noi un’offerta imperdibile: un giveaway ultrarapido della durata di un solo giorno. In premio, come avrete capito dal titolo, mettiamo 3 licenze complete per l’attivazione di Pixelmator, straordinario e pluripremiato software fotografico per Mac. Pixelmator è chiamato, a ragion veduta, il Photoshop per il resto di noi. E’ un’applicazione potente e completa e soprattutto perfettamente integrata nell’interfaccia di Mac OS X, il che non è poco. Un programma perfetto per ritoccare rapidamente le immagini, applicare effetti e per operazioni abbastanza complesse ma che non giustificano la spesa per l’acquisto di Photoshop, soprattutto da parte dei non-professionisti. Per saperne di più vi consiglio di leggere la recensione completa di Pixelmator.Continua a leggere

Quick Look: il Cubo dall’alto

Di Camillo Miller | 29 novembre 2010
Quick Look: il Cubo dall’alto

Una insolita veduta del Cubo di vetro dell’Apple Store sulla 5th Avenue di New York. La foto è stata scattata da Eric Ruggiero dalla sommità del General Motors Building. [via]Continua a leggere

L’Itagliàno di Apple, atto XXVIII

Di Camillo Miller | 29 novembre 2010
L’Itagliàno di Apple, atto XXVIII

La segretissima Divisione Traduzioni Stravaganti di Apple, sconosciuta al grande pubblico ma attiva a livello mondiale, non ci lascia mai troppo a lungo sprovvisti di spunti per la nostra rubrica sugli strafalcioni made in Cupertino. Il lettore Gabriele ci segnala una curiosa “traslazione” sulla pagina di un costoso prodotto in vendita sull’Apple Store Online: gli Altoparlanti stereo wireless Parrot Zikmu firmati Philippe Starck. La spassosa […]Continua a leggere

Sony voleva sviluppare un’alternativa ad iOS?

Di Luca Iannario | 29 novembre 2010
Sony voleva sviluppare un’alternativa ad iOS?

Come riporta AppleInsider, Sony ha svelato (e subito dopo sospeso senza fornire un valido motivo) un progetto finalizzato allo sviluppo di una piattaforma per lo sviluppo su dispositivi mobili basata su una versione open-source delle tecnologie Apple OpenStep e Cocoa. La piattaforma, conosciuta come SNAP (Sony Networked Application Platform), aveva l’ambizione di cercare di dare una scossa alla comunità di sviluppatori, fornendo un’alternativa all’attuale piattaforma di sviluppo proposta dall’azienda di Cupertino. Tutto nasce dalle librerie GNUstep, a loro volta alla base di OpenStep che ha dato vita alla piattaforma Cocoa (e di conseguenza Cocoa touch) per lo sviluppo di applicazioni per Mac OS X e iOS. GNUstep è stata scritta con il linguaggio di programmazione Objective-C, lo stesso utilizzato per implementare la maggior parte delle applicazioni per i sistemi della Mela.Continua a leggere

Angry Birds Christmas arriverà a breve su App Store

Di Davide Leoni | 28 novembre 2010
Angry Birds Christmas arriverà a breve su App Store

Con un messaggio su Twitter Rovio ha annunciato che a breve lancerà Angry Birds Christmas, nuovo spin-off natalizio del popolarissimo gioco con gli uccellini arrabbiati ed i maiali verdi. Angry Birds Christmas è in fase di approvazione ed entro breve arriverà su App Store. Le tempistiche non sono state rivelate, Rovio comunque, rispondendo ai vari messaggi su Twitter, parla di pochi giorni, il gioco potrebbe arrivare domani, o magari durante il corso della settimana.Continua a leggere

Video-corso MainStage 2 – seconda parte

Di Carlo Ballantini | 28 novembre 2010
Video-corso MainStage 2 – seconda parte

In questa seconda lezione entriamo nel vivo di MainStage perché parliamo della finestra di Edit, la schermata dove definiamo le funzioni di pulsanti, controller e meter che abbiamo inserito nel Layout e dove abbiamo la sezione mixer per inserire i vari channel strip nel nostro progetto. Videocorso MainStage 2: 1a lezione – Introduzione Generale e UI Videocorso MainStage 2: 2a lezione – Finestra di Edit, Channel Strip e Layout Videocorso MainStage 2: 3a lezione – Template e Inspector Videocorso MainStage 2: 4a lezione – Plugin di Playback e LoopbackContinua a leggere

Mac Hardware
iPad