leonardo.it
Ultimi Articoli

Apple vende 500 milioni di iPhone (ma non festeggia)

Di Lorenzo Paletti | 26 marzo 2014
Apple vende 500 milioni di iPhone (ma non festeggia)

Secondo gli ultimi risultati trimestrali presentati da Apple, l’azienda di Cupertino aveva piazzato 472 milioni di iPhone dal 2007, quando il dispositivo è stato lanciato per la prima volta, fino alla fine del 2013. Gli analisti stimano che questo trimestre dovrebbe valere almeno 38 milioni di unità, e questo significa che Apple ha molto probabilmente già superato quota 500 milioni di iPhone venduti (ma, stranamente, non ha suonato le trombe e stappato lo spumante).Continua a leggere

Facebook compra Oculus VR per 2 miliardi di dollari

Di Lorenzo Paletti | 26 marzo 2014
Facebook compra Oculus VR per 2 miliardi di dollari

Spese pazze per Facebook. A poche settimane dall’acquisto di WhatsApp, l’azienda di Mark Zuckerberg mette a segno un’altra importante acquisizione comprando Oculus VR, compagnia specializzata in realtà virtuale.Continua a leggere

App Store, Apple sperimenta i suggerimenti nella ricerca

Di Giovanni Biasi | 25 marzo 2014
App Store, Apple sperimenta i suggerimenti nella ricerca

Sembra che Apple stia sperimentandosuggerimenti di ricerca all’interno di App Store. Il nuovo menu, come vedete dalle immagini qui sopra, appare immediatamente sotto la barra di ricerca, e fornisce agli utenti alcuni suggerimenti riguardanti applicazioni in categorie simili a quella per cui si sta effettuando la ricerca. Ad esempio, tornando ancora all’immagine pubblicata qui sopra, cercando “calendar” il software suggerisce automaticamente voci come “calendar planner”“daily planner”; mentre cercando “giochi di sport”, App Store suggerirà alternative come “giochi d’azione” o “giochi di ruolo”. Continua a leggere

Campus 2: la demolizione in un video

Di Lorenzo Paletti | 25 marzo 2014
Campus 2: la demolizione in un video

Creare significa distruggere. E un modo perfetto per capirlo è guardare questo video in cui Apple mostra ai suoi dipendenti l’inizio dei lavori per la costruzione del campus 2 di Cupertino. Il video, comparso su YouTube in questi giorni, sarebbe stato prodotto da Apple e distribuito internamente all’azienda.Continua a leggere

Apple offre rimborsi agli utenti i cui figli hanno effettuato acquisti in-app non autorizzati

Di Giovanni Biasi | 25 marzo 2014
Apple offre rimborsi agli utenti i cui figli hanno effettuato acquisti in-app non autorizzati

Proprio oggi, Apple ha cominciato ad inviare email ad alcuni utenti di iTunes, offrendo loro l’opportunità di ottenere un rimborso per gli acquisti in-app. Nello specifico, l’opportunità di ricevere il rimborso è rivolta a quegli utenti i cui figli hanno effettuato acquisti in-app non autorizzati. La mail recita più o meno così:Continua a leggere

Apple assume una nuova lobbista per tutelare i propri interessi a Washington

Di Giovanni Biasi | 25 marzo 2014
Apple assume una nuova lobbista per tutelare i propri interessi a Washington

Oggi vi parliamo di nuove assunzioni a Cupertino. Per tutelare i propri interessi a Washington, Apple ha recentemente assunto una nuova lobbista: si tratta di Amber Cottle, che prima di questo incarico ha avuto tempo di farsi le ossa nei palazzi del potere lavorando nell’amministrazione del Comitato Finanziario del Senato statunitense (e, prima ancora, nel settore degli investimenti). A Cupertino, in realtà, non c’è mai stato un interesse troppo elevato nell’influenza su Washington e sulle dinamiche politiche degli Stati Uniti: certo, Apple nel 2011 aveva assunto un’agenzia di lobbying per rappresentarla (si trattava di Fierce, Isakowitz and Blalock), ma si trattava di inezie rispetto agli sforzi di altre aziende leader nel settore della tecnologia (basti pensare a Google, le cui spese a Washington sono circa dieci volte quelle di Apple, a Microsoft o ad Adobe).Continua a leggere

Nuova Apple TV, un concept la immagina sullo stile di Chromecast

Di Giovanni Biasi | 25 marzo 2014
Nuova Apple TV, un concept la immagina sullo stile di Chromecast

Lo sappiamo, è ormai parecchio tempo che si parla di una nuova Apple TV ridisegnata e innovativa. Che presenti una rivoluzione nel design, un App Store proprio o un telecomando touch screen, per ora non ci è dato saperlo; quello su cui possiamo fare due chiacchiere, invece, sono i diversi concept e mockup che fanno la loro comparsa sulla rete, di giorno in giorno. Quello di cui vi parliamo oggi è stato realizzato dal magazine tedesco Curved, e ha immaginato una nuova Apple TV sullo stile del Chromecast di Google, quella “chiavetta” HDMI da connettere alla TV. Continua a leggere

Google Now, le notifiche arrivano sulla versione desktop di Chrome

Di Giovanni Biasi | 25 marzo 2014
Google Now, le notifiche arrivano sulla versione desktop di Chrome

Google Now, inutile negarlo, è uno dei servizi più importanti mai lanciati dall’azienda di Mountain View, che dà il suo meglio su piattaforme Android. Oggi segnaliamo un’importante novità per quanto riguarda la versione desktop di Google Chrome, che proprio in questi giorni comincia ad accogliere le notifiche di Google Now. Era lo scorso Gennaio quando il gigante della ricerca web cominciava a testare, lentamente, l’implementazione del servizio all’interno della versione desktop del browser Chrome; si tratta di funzionalità che permettono all’utente di ricevere notifiche sulle condizioni atmosferiche, sul traffico, sui prossimi eventi di interesse e cose del genere. Continua a leggere

Apple, se lo ritiene necessario, può leggere le vostre email su iCloud

Di Giovanni Biasi | 24 marzo 2014
Apple, se lo ritiene necessario, può leggere le vostre email su iCloud

Per parlarvi della notizia di oggi dobbiamo fare qualche passo indietro. Era la settimana scorsa, e Alex Kibkalo, ex dipendente Microsoft, veniva arrestato per aver venduto il codice sorgente di Windows 8. Fin qui tutto normale: tu vendi roba che non si può vendere, noi di Microsoft ti denunciamo e ti facciamo arrestare. Ciò che è più interessante, però, è come da Redmond si siano accertati della colpevolezza dell’uomo: gli uomini Microsoft sono entrati direttamente nel suo account Hotmail e hanno letto le sue email, senza che la corte avesse ordinato loro di farlo. Continua a leggere

Mac Hardware
iPad