Whatsapp a pagamento da gennaio: la bufala gira anche su iPhone

di Gio Tuzzi Commenta

Riemerge Whatsapp a pagamento da gennaio, considerando quanto emerso attraverso ka nuova bufala gira anche su iPhone per gli utenti interessati alla popolare app

Da alcuni giorni a questa parte sta girando anche su iPhone la bufala riguardante Whatsapp a pagamento, con cui si fa disinformazione annunciando al pubblico il ripristino del canone annuale per continuare ad usufruire dei servizi offerti dall’app. Ecco dunque necessario un approfondimento.

A seguire possiamo infatti analizzare in modo più approfondito la questione relativa alla bufala di Whatsapp a pagamento, con tutti i dettagli del caso per il pubblico interessato:

“Sabato mattina whatsapp diventerà a pagamento! Se hai almeno venti contatti manda questo messaggio a loro. Così risulterà che sei un utilizzatore assiduo e il tuo logo diventerà blu e resterà gratuito (ne hanno parlato al tg). Whatsapp costerà 0,01€ al messaggio. Mandalo a dieci persone. “Salve, siamo Andy e Jonh, i direttori di whatsapp. Qualche mese fa vi abbiamo avvertito che da quest’estate whatsapp non sarebbe stato più gratuito; noi facciamo sempre ciò che diciamo, infatti, le comunchiamo che da oggi whatsapp avrá il costo di 1 euro al mese. Se vuole continuare ad utilizzare il suo account gratuitamente invii questo messaggio a 20 contatti nella sua rubrica, se lo farà, le arriverá un sms dal numero: 123#57 e le comunicheranno che whatsapp per LEI è gratis!!! GRAZIE…. e se non ci credete controllate voi stessi sul nostro sito (www.whatsapp.com). ARRIVEDERCI”.

Insomma, fate attenzione a non creare false informazioni con questa bufala, perché ad oggi non esiste alcun pericolo di doverci imbattere nuovamente in Whatsapp a pagamento.