Nuovi costi per gli utenti iPhone ed iPad dopo la fusione Wind e 3 Italia da giugno: dettagli e alternative

di Gio Tuzzi Commenta

Nuovi costi per gli utenti iPhone ed iPad dopo la fusione Wind e 3 Italia da giugno, visto che ora emergono dettagli e alternative per i costi da fattura. Tutto quello che c'è da sapere

Importanti novità da Wind, in particolare per quanto concerne la fusione Wind e 3 Italia, considerando il fatto che a partire da giugno gli utenti legati alla compagnia telefonica dovranno affrontare i costi relativi all’invio delle fatture, se interessati. Si tratta di un pagamento pari a 2 euro per ciascuna fattura, ovviamente relativo anche all’utenza iPhone ed iPad, che può essere evitato attivando l’invio del documento via email.

Ecco quanto è stato precisato ufficialmente da Wind in tal senso, in attesa di maggiori dettagli per questo potenziale costo supplementare destinato al pubblico:

“L’invio della fattura avverrà nella modalità scelta dal Cliente tra le opzioni indicate nella Proposta di Contratto. WIND offre al Cliente un servizio gratuito di recapito della fattura via e-mail. Qualora richieda l’invio del conto telefonico per posta elettronica, il Cliente garantisce l’esclusiva titolarità ed accesso dell’indirizzo di posta elettronica, ne assume la piena responsabilità ed esonera WIND da qualsiasi responsabilità. In caso di mancata conferma del recapito della fattura in formato elettronico WIND invierà copia della fattura in formato cartaceo. Qualora il Cliente chieda che la fattura venga spedita in formato cartaceo, anziché visualizzata per via telematica, WIND addebiterà al Cliente i costi e gli oneri indicati sul sito www.wind.it. WIND, a richiesta del Cliente, indicherà in ciascuna fattura il dettaglio delle comunicazioni fatturate, secondo le forme e le modalità previste dalla normativa vigente e secondo quanto previsto dalle Condizioni Economiche applicabili”.