Tra iPhone X e progetti futuri, le novità in casa Apple

di Gio Tuzzi Commenta

Diverse considerazioni importanti da fare su iPhone X e progetti futuri, in riferimento alle novità in arrivo da Apple verso le prossime sfide che attendono la mela morsicata

Gli ultimi top di gamma di Apple sono assolutamente eccezionali. iPhone X con il suo Notch ha praticamente rivoluzionato completamente il modo di concepire gli smartphone. La concorrenza si è infatti allineata al modo di pensare della casa di Cupertino e non possiamo non notare come, guardandoci intorno, tutti i migliori top gamma del momento si siano ispirati al mepahonino del decennale.

Non si parla però soltanto di rivoluzione estetica, ma anche l’hardware dei nuovi iPhone è assolutamente eccezionale. Il processore Apple A11 Bionic attualmente è il processore mobile più potente al mondo. Non esiste Snapdragon 845 o Exynos 9810 che regga. Anche la GPU da enormi soddisfazioni, tant’è che ogni tipo di contenuto multimediale viene riprodotto senza alcun tipo di problema. Ben presto però arriverà anche un altro grande miglioramento che non riguarderà tanto l’estetica o la potenza bruta, bensì la velocità di collegamento con le infrastrutture di rete.

Apple pensa al 5G

Intel 5G
Intel 5G

I modem per le reti di nuova generazione che arriveranno sui prossimi iPhone del 2018 potrebbero essere realizzati da Intel. La compagnia starebbe infatti collaborando con il colosso per riuscire a portare entro tempi brevi il suo nuovo modem all’interno dei dispositivi di prossima generazione. Grazie alle reti in 5G sarà possibile raggiungere in speedtest velocità elevatissime, superiori ai 1000 Mega. Apple se vuole sperare di innovare nuovamente dovrà per forza di cose riuscire ad anticipare la concorrenza.

Samsung e Qualcomm sono le protagoniste assolute, attualmente, nell’ambito del 5G. Sono infatti in sviluppo i primissimi modem 5G e pare che già il Qualcomm Snapdragon 855 (che sarà montato sulla maggior parte dei top gamma 2019), sia il prossimo Exynos 9820, possano effettivamente regalare compatibilità con le reti di nuova generazione.

La realtà aumentata ed in 5G

realtà aumentata arkit
realtà aumentata arkit

Apple con il suo ARKit ha già confermato la sua forte motivazione nel voler spingere fortemente sui servizi in realtà aumentata. Grazie a questa nuova tecnologia gli iPhone di ultima generazione hanno la possibilità di proiettare all’interno di quella che è la “vera” realtà, immagini, informazioni e contenuti tridimensionali. Avendo a disposizione una connettività di rete avanzata come il 5G si ha la possibilità di creare nuovi contenuti che possono essere fruiti in remoto.

Generare contenuti tridimensionali e proiettarli in realtà aumentata può infatti richiedere un elevato numero di risorse. Se attualmente anche in 4G potrebbe aver difficoltà a scaricare una mole di dati così avanzata con il 5G un ipotetico iPhone 9 e la nuova generazione di iPad Pro potrebbero regalare tantissimi nuovi contenuti e servizi.

La realtà aumentata è inoltre incredibilmente utile anche per risolvere i problemi comuni quotidiani. Non dobbiamo pensare subito a grandi cose. Una tecnologia diventa utile quando è capace di aiutarti già nel piccolo. Un esempio pratico, abbiamo bisogno di acquistare un mobile, grazie alla realtà aumentata possiamo “proiettare” a casa nostra le varie soluzioni e vedere fin da subito quale si adatta di più al nostro appartamento e arredamento. È possibile fare cose che fino a pochissimo tempo fa era possibile solo immaginare. Ecco perché siamo convinti che, probabilmente, entro il prossimo paio di anni Apple potrebbe realmente presentare al mondo i primissimi iPhone dotati di compatibilità con le nuove reti 5G. Se poi saranno proprio i nuovi iPhone 9 ad integrare questa novità lo scopriremo ben presto. Settembre infatti si avvicina.