iPhone X e predecessori utilizzati troppo dai giovani? La replica del produttore

di Gio Tuzzi Commenta

Studi affermano che l'iPhone X e predecessori siano utilizzati troppo dai giovani, così da dar vita alla pronta risposta ufficiale da parte di Apple

In questi giorni ci sono stati diversi studi a detta dei quali gli smartphone vengono utilizzati troppo dai giovani, con le critiche che sono state rivolte soprattutto ad Apple in seguito al lancio sul mercato dei vari iPhone X ed iPhone 8. Senza dimenticare i loro predecessori.

Ecco perché in un contesto di questo tipo diventa estremamente importante concentrarsi sulla risposta ufficiale da parte di Apple, che ha cercato di chiarire una volta per tutte il proprio punto di vista su una storia che evidentemente sta a cuore al produttore:

“Studiamo profondamente come vengono utilizzati i nostri prodotti e quale impatto possono avere sugli utenti e sulle persone che li circondano. Prendiamo molto sul serio questa responsabilità e ci impegniamo a soddisfare e superare le aspettative dei nostri clienti, soprattutto quando si tratta di proteggere i bambini. Cerchiamo costantemente modi per migliorare i nostri dispositivi e le future versioni di iOS offriranno nuovi strumenti di restrizione attivabili dai genitori”.

Insomma, la questione è piuttosto delicata, ma Apple sembra avere le idee chiare sui concetti che regolano la progettazione di un nuovo smartphone. Impossibile al momento prevedere se nel prossimo futuro ci saranno delle contromisure sotto questo punto di vista dopo l’iPhone X.