iOS 11 e realtà aumentata, come stanno le cose in casa Apple?

di Gio Tuzzi Commenta

iOS 11 e realtà aumentata al centro di importanti considerazioni, mentre in tanti si chiedono come stanno le cose in casa Apple. Facciamo il punto con Tim Cook

La recente intervista rilasciata a Bloomberg da Tim Cook è piena di spunti interessanti, anche per quanto riguarda iOS 11 e la realtà aumentata. Oggi proveremo ad affrontare l’argomento, per capire in quale direzione stia andando Apple sotto questo punto di vista.

Cosa aspettarsi nei prossimi mesi in tal senso? La migliore risposta arriva proprio da un dirigente che la sa lunga in vista dell’esordio ufficiale del nuovo sistema operativo sul mercato, la cui prima apparizione dovrebbe avvenire durante il mese di settembre o al più ottobre:

“E’ una tecnologia davvero eccitante, su cui Apple punta molto. Il primo passo è stato quello di inserirla nel nostro sistema operativo, grazie ad ARKit e iOS 11: questo tool apre le porte agli sviluppatori e scatenerà la creatività di milioni di persone. Oggi non possiamo prevedere cosa sta per succedere! Ad esempio, potrebbe cambiare il modo di acquistare mobili per la casa: un negozio di arredamento potrebbe sfruttare ARKit per permettere al cliente di provare virtualmente tutti i mobili nella propria casa, ancor prima di acquistarli”.

Insomma, occhi aperti perché nel corso dei prossimi mesi ne vedremo davvero delle belle con iOS 11 e con il concetto di realtà aumentata, considerando i presupposti visti con Apple.