Caso batteria da iPhone 6 in poi, arrivano novità anche in Italia

di Gio Tuzzi Commenta

Caso batteria da iPhone 6 in poi, stando ad una serie di novità disponibili anche in Italia per il pubblico interessato all'utenza. Vediamo quanto è stato annunciato

Era scontato, ma da questo momento è ufficiale il provvedimento da parte di Apple per tutti coloro che hanno avuto problemi di batteria con l’iPhone 6 e con tutte le versioni successive del melafonino. Il produttore americano ha deciso di fare un passo indietro, con tutti i riconoscimenti del caso per l’utenza.

Come? Con un annuncio trapelato già la scorsa settimana, ma che da questo momento possiamo considerare ufficiale anche in Italia. Tre, principalmente, i punti che interessano il pubblico nel nostro Paese:

  • Apple ridurrà di € 60 il costo della sostituzione di una batteria fuori garanzia, portandolo da € 89 a € 29, per chiunque abbia un iPhone 6 o successivo la cui batteria debba essere sostituita. Questo sarà valido in tutto il mondo fino a dicembre 2018. Maggiori dettagli saranno comunicati al più presto su apple.com/it.

  • All’inizio del 2018 rilasceremo un aggiornamento di iOS con nuove funzioni che permetteranno agli utenti di controllare le condizioni della batteria del proprio iPhone e capire se stanno causando un peggioramento delle prestazioni.

  • Come sempre, il nostro team sta lavorando per rendere i prodotti Apple sempre migliori nell’uso quotidiano, per esempio ottimizzando il modo in cui gestiamo le prestazioni ed evitando gli spegnimenti improvvisi quando le batterie cominciano a invecchiare.

Insomma, se avete avuto problemi con la batteria dell’iPhone 6 o con modelli successivi, da questo momento potete contare sul pieno sostegno da parte di Apple.