Apple ed iPhone 8, conferme per il nuovo brevetto sul riconoscimento facciale

di Gio Tuzzi Commenta

Apple ed iPhone 8 anche oggi 8 luglio al centro di interessanti indiscrezioni, essendoci conferme per il nuovo brevetto sul riconoscimento facciale. Vediamo in cosa consiste

Che l’azienda di Cupertino stia lavorando sodo per generare dispositivi sempre più tecnologici, è cosa ormai risaputa, ma al momento tutta l’attenzione è rivolta verso il tanto chiacchierato riconoscimento facciale per iPhone 8. E’ questa particolare tecnologia che sta catalizzando tutta l’attenzione di Apple ed ora è spuntato un nuovo brevetto a riguardo.

Si tratta di un’approvazione recentissima da parte dell’USPTO, tant’è che la data è del 6 Luglio, quindi è alquanto probabile che Apple abbia fatto un ulteriore passo in avanti verso questo riconoscimento facciale che potremo ammirare quasi sicuramente sull’iPhone 8. Non è ancora chiaro quale sia il destino del Touch ID, ma l’azienda di Cupertino sta facendo di tutto per rendere il sensore 3D quanto più affidabile possibile, anche più del sensore di impronte digitali.

Effettivamente il nuovo brevetto approvato poco tempo fa evidenzia un netto avanzamento di questa tecnologia con la capacità di riconoscere il soggetto anche quando il device risulta essere in stand-by, ma con un ridottissimo consumo energetico. Apple, per questo riconoscimento facciale, segue tre parametri principali: colore della pelle, movimento e morfologia facciale, quando quindi tutti e tre i riscontri sono positivi, ecco che il dispositivo si sbloccherà.

Il brevetto evidenzia questo tipo di tecnologia effettuata sul pc, ma non è detto che non possa essere applicata anche per smartphone. Attendiamo nuove informazioni a riguardo.