Apple cresce finalmente in Cina grazie anche all’iPhone 8

di Gio Tuzzi Commenta

Apple cresce finalmente in Cina grazie anche all'iPhone 8, almeno stando ad alcune indagini di mercato trapelate proprio in questi giorni. Analizziamole più nel dettaglio

Per Apple la Cina non è mai stato un vero territorio di conquista, qui il brand americano si è ritrovato sempre ad affrontare una concorrenza locale agguerrita che gli ha impedito di poter avere la meglio sul mercato smartphone. Negli ultimi mesi però l’azienda di Cupertino sembra stia vedendo un po’ di luce sul territorio cinese, grazie anche al nuovo iPhone 8.

Stando ai dati raccolti dagli analisti di Canalys, Apple nel Q3 del 2017 ha fatto registrare in Cina una crescita del 40%, un incremento importante che però potrebbe trattarsi semplicemente di un fuoco di paglia. Quest’ultima osservazione è arrivata anch’essa dagli analisti di Canalys che hanno cercato di spiegare tale crescita principalmente con il netto calo di prezzi che ha colpito i modelli iPhone meno recenti.

Senza dubbio una mano è arrivata anche dall’iPhone 8, ma c’è scetticismo sulla possibilità di mantenere standard di crescita con l’iPhone X. Il problema principale è il costo elevatissimo del nuovo top di gamma di casa Apple, gli utenti cinesi non sembrerebbero essere intenzionati a spendere cifre spropositate quando in patria è possibile acquistare a prezzi modici device di altrettanta qualità.

In effetti al momento il mercato smartphone cinese vede tra i primi posti Huawei, Oppo, Vivo e Xiaomi, tutte aziende create in Cina, mentre Apple si ritrova al quinto posto. Senza dubbio l’azienda americana è l’unica, a livello internazionale, che al momento può insidiare maggiormente le rivali cinesi su questo mercato.