Rumor: un nuovo cuore per il MacBook Pro 17 pollici

di Tiziano Dal Betto 2

Ci avviciniamo al MacWorld e anche quest’anno iniziano, seppur con meno clamore rispetto alle passate edizioni, a diffondersi varie voci di corridoio.

Spesso si tratta semplicemente dell’invenzione di qualcuno che vuole sfruttare il momento di popolarità per racimolare qualche accesso in più sul suo sito, ma come sempre, per dovere di cronaca, riportiamo tutte le voci, dalle più improbabili, come quella dell’introduzione sul mercato di un nuovo iPhone nano, a quelle più sensate.

E’ proprio di una voce plausibile che vi voglio parlare in questo articolo: la revisione del modello di punta dei portatili professionali di Apple: il MacBook Pro con lo schermo da 17 pollici.

Facciamo un passo indietro. Intel nel weekend ha rilasciato ben cinque nuovi processori per notebook, il più interessante dei quali è il Core 2 Quad Q9000 da 2.0 GHz. Si tratta di un prodotto addirittura più economico del suo predecessore, costando solamente 348 dollari in lotti di almeno mille unità.

La concorrenza si è già mossa e Acer ha già annunciato che produrrà un computer portatile che utilizzerà il Q9000 e che costerà indicativamente 1800 dollari.

E Apple? La Casa di Cupertino difficilmente starà a guardare. Anzi. Potrebbe cogliere l’occasione per rinnovare il MacBook Pro 17 pollici che a ottobre, quando sono stati presentati i portatili unibody non è stato aggiornato.

Probabilmente Intel aveva messo a conoscenza con largo anticipo Apple riguardo lo sviluppo del nuovo processore e così ecco svelato il mistero del mancato rinnovo del modello di punta dei portatili della Mela: si stava giusto attendendo il rilascio del nuovo quadrimotore (mi si perdoni il termine) del produttore di Santa Clara.

Ovviamente si tratta solo di una teoria, per quanto affascinante, tuttavia è difficile pensare che Apple abbia deciso di dimenticare il top della gamma dei suoi notebook. La tempistica con la quale Intel ha rilasciato questi nuovi processori, poi, è veramente perfetta: giusto a cavallo del Natale e del prossimo MacWorld, che può essere appunto utilizzato per l’annuncio di questo importante aggiornamento.

Una parola anche sul prezzo: il fatto che questa nuova CPU sia più economica della precedente, può aiutare Apple ad evitare di avvicinarsi alla soglia psicologica dei 3.000 dollari. Attualmente il MacBook Pro 17 pollici costa infatti 2.799 dollari.

Spingendosi un po’ più in là con le congetture, si potrebbe ipotizzare che il modello da 17 pollici venga addirittura diviso in due differenti fasce di prezzo: un modello base con il processore dual core e un modello top con il quad core.

Tra le nuove soluzioni di Intel ci sono altri processori quad core di cui vi abbiamo già parlato e che probabilmente saranno il cuore pulsante dei nuovi iMac con case in lega di magnesio e alluminio.

Basta pazientare solo per una settimana e lo sapremo. Come di consueto, TheAppleLounge seguirà con voi l’evento in diretta.

[Via | MacRumors, The Apple Blog, APC]

  • laddantel

    io sinceramente più di processori nuovi sono curiosissimo per quanto riguarda lo sfruttamento di tutta questa potenza con snow leopard!

  • pl_svn

    … da quando Apple ha introdotto i MacBook, il 17 e’ sempre rimasto una generazione indietro: altro che “modello di punta”! :-(

    L’ultima goccia, per me, e’ stata il passaggio al display lucido e, quel che e’ peggio, con risoluzione 1920×1200 (auguro buona lettura a tutti ;-)

    Sono stato costretto *da Apple* a tornare al 15 ma… ho scelto il modello 2.5 pre-unibody e quei 2″ in meno… mi hanno fatto risparmiare 1000€ su una macchina, in tutto il resto, identica al “nuovo” 17″.

    Steve: toglietelo di produzione, fate prima e risparmiate!!! ;-)