Ecco perché le piccole e medie imprese dovrebbero usare i Mac – terza parte

di Tiziano Dal Betto 6

Nelle prima e nella seconda puntata di questo articolo, abbiamo visto insieme alcuni aspetti evidenziati da MacWorld sul motivo per cui nelle piccole e medie imprese si dovrebbero adottare dei sistemi Apple invece che dei computer basati su Windows.

Con l’articolo di oggi terminiamo questa rassegna vedendo le ultime quattro motivazioni addotte da MacWord , mentre nella prossima mostreremo dei casi reali di PMI che usano Mac, e nella puntata conclusiva daremo il punto di vista di The Apple Lounge sull’argomento.

iWork

La suite iWork di Apple fa un sacco di cose per soli 79 dollari. Pages, il word processor, Numbers, il foglio di calcolo, e Keynote, il software di presentazione, ti permettono di sfruttare il lavoro dei grafici e dei progettisti di Apple per redigere documenti e presentazioni dall’aspetto professionale.

In un mondo dominato dalla suite per ufficio di Microsoft, iWork permette di aprire e salvare nei formati di Microsoft Office, in modo da poter dialogare con clienti e fornitori che fanno uso di quella suite. Inoltre iWork, che costa 79 dollari, è decisamente più economico di Office, che ne costa trecento.

E’ possibile utilizzare Pages per creare documenti accattivanti, newsletter, pieghevoli, brochure, ecc… Con Numbers si può tenere traccia del flusso di cassa aziendale e si possono creare dei bei grafici 2D e 3D per rendere più facile capire il significato dei numeri. Keynote aiuta a preparare presentazioni d’impatto.

Microsoft Office

Microsoft continua a migliorare la sua versione di Office per Mac OS X. Office 2008 per Mac include Word, Excel, PowerPoint ed Entourage (la versione per Mac di Outlook) e presenta alcune funzioni presenti nella sola versione Mac, che vanno a controbilanciare le mancanze.

Word 2008 per Mac ha un vantaggio sulla corrispondente versione 2007 per Windows: il layout di pagina consente di creare facilmente documenti eleganti. Excel contiene dei modelli di gestione contabile che facilitano la gestione finanziaria senza doversi occupare di come impostare il foglio elettronico.

Entourage si può connettere ad un server Microsoft Exchange per utilizzare la maggior parte delle funzioni comuni ad un utente di Outlook, come la mail, i calendari e i contatti. Gli utenti di Outlook non hanno invece una funzione come My Day di Entourage, una specie di widget che permette di vedere tutti i propri impegni in un solo colpo d’occhio, che rimane aperto sul desktop.

Licenze server più economiche

La licenza di Microsoft Windows Small Business Server ha un costo di 1089 dollari e supporta fino a un massimo di cinque client. Ogni client aggiuntivo ha un costo di 77 dollari. Se si preferiesce invece scegliere la versione completa di Microsoft Windows Server 2008 e Exchange Server 2007, il costo è ancora più complesso.

Mac OS X Server costa 999 dollari e include un numero illimitato di licenze client: il conto è semplice. Utilizza l’interfaccia Mac, quindi non è necessario avere una certificazione per creare una rete. Ha tutte le capacità di comunicazione e gestione che ci si aspetta per delle piccole imprese e addirittura un Server Wiki, per fare in modo che la intranet sia più collaborativa e flessibile. E qualora l’azienda si espandesse, non sarebbe necessario acquisire un maggior numero di licenze.

Perché è un Mac

Apple ha fatto in modo che usare il Mac sia la migliore esperienza d’uso di un computer possibile, così, perché avere di meno per la propria azienda? Certo, i Mac costano di più dei PC di fascia bassa, inizialmente, ma non vale la pena di spendere qualcosa in più per avere un computer che lavora con te, piuttosto che contro di te? Gli utenti Mac  amano i loro computer, il che rende un vantaggio averli in azienda.

Nella prossima puntata vedremo sei casi di aziende, con un numero di dipendenti compreso tra due e quaranta, che hanno scelto di avere un parco macchine Apple per il loto business. Sentiremo le loro motivazione e cercheremo di capire perché un imprenditore abbia scelto di spendere qualche dollaro in più per avere delle macchine Apple.

  • Denis

    E adesso scatenate l’inferno… ;)

  • Joe

    Infatti io in genere leggo più per i commenti che per l’articolo … vorrei però fare riflette Tiziano Dal Betto su una cosa in più: i Mac sono pur sempre delle macchine e si possono rompere; quindi dico io: esiste nel mondo Mac una forma di assistenza tecnica pensata per le aziende che non costi in maniera esagerata come l’Apple Care?!?

  • Non è vero che i mac costino di più dei fissi, almeno nella fascia media (imac per intenderci):
    http://www.tgdaily.com/html_tmp/content-view-41629-135.html

    “IMAC BEATS DELL AND HP ALL-IN-ONES, BOTH ON SPECS AND PRICE”

  • il link alla seconda parte è “rotto”

  • [email protected]

    dai ragazzi, mac costa troppo per una piccola impresa.. non parlo solo dei prodotti, ma anche dell’assistenza.. comprare un pc normale avrà i suoi svantaggi, ma i vantaggi sono di più.. la bellezza della tecnologia sta anche nella possibilità di aggionrnare la propria macchina quando si vuole, con i mac non è proprio così. Credo che il problema principale sia questo, aldilà degli ottimi prodotti che sforna apple.
    in sostanza abbassassero i prezzi, ma non credo che lo faranno, apple ha sempre dichiarato di preferire utenti di nicchia.

    paradossalmente l’unica cosa che può sbloccare questa situazione è il caso pystar!

  • [email protected]

    se Apple vuole entrare nelle PMI deve riuscire ad integrarsi per bene in reti windows e con i server Exchange o Lotus Domino. Un utente Mac non lascerebbe mai l’utilizzo di Mail e iCal per Entourage e Lotus Notes per Mac.