Apple non paga gli straordinari ai suoi dipendenti, ma per la legge non è un problema

di Lorenzo Paletti 12

I dipendenti di Apple hanno accusato l'azienda di non pagare gli straordinari durante il controllo delle loro borse dopo l'orario di lavoro. Un giudice americano ha però archiviato il caso: i dipendenti non hanno ragione di lamentarsi, anche se la loro pausa pranzo viene dimezzata a causa dei controlli a borse e zaini.

unnamed

Il giudice distretturale William Alsup ha archiviato nelle scorse ore una causa legale rivolta ad Apple da un gruppo di dipendenti degli Apple Retail Store che lamentavano, sostanzialmente, il mancato pagamento di ore di straordinario.

Il problema ruota attorno alle politiche di sicurezza di Apple, che richiede ai dipendenti che i loro zaini e le loro borse vengano esaminate a fondo prima dell’uscita dallo store. Questo permette di evitare furti da parte dei dipendenti, ma costringe i lavoratori degli Apple Store a fermarsi per un tempo maggiore rispetto a quello pagato da Apple, perdendo sia tempo che soldi per le pratiche di sicurezza dell’azienda.

La class action mossa dai dipendenti, racconta Bloomberg, è stata però archiviata definitivamente in queste ore:

Il giudizio è arrivato da un giudice di San Francisco questo sabato, che ha liberato la compagnia dalle accuse di 12 400 dipendenti attuali e passati di 52 diversi store in tutto lo stato, che accusavano Apple di avere perso qualche dollaro ogni giorno in un lungo periodo di sei mesi a causa dei controlli alle borse effettuati dopo l’orario di uscita e durante la pausa pranzo. Un professore di legge che ha recensito il caso era arrivato a stimare che Apple avrebbe potuto pagare fino a 60 milioni di dollari se avesse perso il caso.

Ad Apple è però andata molto meglio. Il giudice Alsup ha sottolineato che i dipendenti avrebbero potuto evitare questi controlli, come fanno altri dipendenti aziendali negli Stati Uniti, semplicemente non portando borse e zaini personali a lavoro. La causa legale è stata ristretta alla California siccome la Corte Suprema degli Stati Uniti aveva già indicato che i lavoratori non possono lamentarsi per il mancato pagamento dello stipendio durante le procedure di controllo delle borse personali.

[via]

  • Nevio “Brioscio”

    Mi fa specie constatare come noi appassionati di Apple non siamo sufficientemente inclini a bacchettarla quando commette queste robe oscene. Sia chiaro, è il giudice con la sua decisione ad essersi assunto la responsabilità della scelta, ma Apple esce fuori da questa storia nel peggiore dei modi possibili. Un comportamento indecente, e non è la prima volta che i dipendenti Apple vengono maltrattati in spregio ad ogni legge sui diritti dei lavoratori. E mi fa inc*caz*zare ancora di più il fatto di essere fra i pochi, pochissimi ad essere schifati da questa storia.

    • Gundy

      Siamo in 2…

    • spawn5m

      Perciò da domani vengo con 3 zaini così mi paghi 1 ora di straordinario al giorno! Irreale anche solo pensarlo, come bene detto dal giudice, non vuoi perdere tempo? Fai come fanno gli ALTRI dipendenti aziendali non portarti lo zaino. Invece che fare causa ad Apple per qualcosa che giustamente non gli spetta dovevano chiedere di installare dei keylocker prima dei controlli.

    • esal

      Ma certo!
      Mi spieghi altrimenti come fa Apple a raggiungere il triliardo di valore, se un dipendente può anche solo pensare di portarsi gratuitamente al lavoro le sue medicine per il diabete e gli alimenti adeguati alla sua condizione; oppure se una dipendente si azzarda a portarsi antidolorifici, ricambi intimi et cetera; oppure se quei falliti che non vogliono mangiare nei fast food o alla mensa si portano qualcosa da casa; pensa che ci sono anche dei deficienti che leggono ancora dei libri di carta (che perdenti di m*rda, invece di usare aibuc per aipad) che vorrebbero anche restituire alla biblioteca il libro che hanno preso in prestito: sia mai! Anche se stanno in una metropoli, devono tornare a casa, prendere il libro e solo a quel punto andare alla biblioteca, anche se è solo a a 15 mt dall’Apple Store.
      Eh, sennò come fa Apple a raggiungere il triliardo di dollari?

    • spawn5m

      Ti sei perso questa frase nella tua selvaggia ira verso la Apple o cosa?
      –dovevano chiedere di installare dei keylocker prima dei controlli.–

      Sperando che sappia cosa è un keylocker (sono come i coinlocker che trovi nelle stazioni dei treni ma GRATUITI) tutte quelle belle robette da te descritte te le porti a lavoro le lasci nel keylocker prima dei controlli insieme allo zaino che le contiene, quando hai bisogno di una di queste cose ESCI la prendi e rientri con la stessa ma senza portarti appresso lo zaino da controllare, zero fila al controllo e hai tutte le tue comodità.
      Essere un hater offusca la vista a quanto pare, ma secondo te io azienda devo pagare i dipendenti per fare le file hai controlli incentivando così le persone a portarsi dietro di tutto per farsi pagare gli straordinari? Oltretutto questi controlli vengono fatti per evitare dei furti dunque PERDITE di denaro e per attuarli tu mi vuoi far pagare gli straordinari che probabilmente mi costerebbero più degli stessi furti? Abbiamo trovato un GENIO signori e signore.

    • esal

      Selvaggia ira? Nah. E poi non andare sul personale: fai capire che non hai argomenti, che ti brucia e che nemmeno tenti di esprimere classe ed eleganza.

      No, è solo che l’assunto secondo cui il dipendente deve sapere in anticipo le intenzioni della compagnia per poter chiedere di installare armadietti ed evitare quindi le perquisizioni, è ridicolo: per questo non l’ho preso nemmeno in considerazione.
      Ed elenco qui qualche motivo per cui è ridicolo:
      1) la già citata impossibilità dei dipendenti di prevedere questa mossa da parte dell’azienda
      2) la possibile mancanza di spazio per l’installazione dei dispositivi in alcune sedi, per cui si scatenerebbe qualcosa del tipo “Ah! Loro sì, e noi no?! Epperché?”
      3) il fatto che se posso prendere quando mi pare lo zaino, siamo punto e a capo – le perquisizioni si fanno lo stesso
      4) il fatto che se non posso prendere lo zaino quando mi pare siamo punto e a capo – mi si impedisce di usare la mia proprietà privata e personale e mi si perquisisce lo stesso
      5) la spesa per l’acquisto e l’installazione di quel tipo di armadietto è inutile, in quanto, come accade nei luoghi di lavoro, non è consentito portare zaini et similia nei luoghi di effettivo lavoro – in negozio e cioè dove incontri la clientela, ed in magazzino -; almeno spero che sia proibito farlo nei negozi Apple, altrimenti la cosa sfiora il grottesco
      6) quel tipo di armadietti serve a far sì che la gente non derubi il possessore dello zaino, e non viceversa, e cioè che il possessore dello zaino non derubi le persone
      7) ma tu davvero pensi che i dipendenti per rubare entrino con lo zaino in negozio o in magazzino? Non pensi che ci siano ben altri sistemi meno appariscenti?

      Proseguendo
      A) Il mio gratuitamente si riferisce ai costi che deve sostenere il dipendente, non la proprietà: è infatti il dipendente che deve pagare per la sicurezza di Apple (vedi punto C)
      B) Anche in questo caso è ridicolo anche solo pensare che la gente si porti dietro di tutto per farsi pagare di più. Hai idea di cosa è un contratto di lavoro? Di come funzionano le cose nella realtà?
      C) Se la roba è di Apple, Apple si deve assumere la responsabilità di proteggerla, a sue spese. Questo rappresenta un costo? E’ il commercio, bellezza: non esistono solo i ricavi, ma anche i costi.
      D) Se Apple non riesce a garantire la sicurezza nei suoi negozi – vista la quotidianità delle perquisizioni e l’arco di tempo che hanno coperto, significa che la questione non è risolta, dal punto di vista di Apple; ma… Mannaggia! Questo vuol dire che non serve a niente perquisire i dipendenti! Un hater direbbe che lo fanno per tenere sotto il giogo i dipendenti; ma io non lo dico, però. Lo potrebbe dire un hater; non io -,
      come può garantirla nei suoi disposititvi? Ah già, infatti non ci riesce
      nemmeno lì: c’è un XCodeGhost che si aggira per Cupertino!

    • spawn5m

      Dove sarei andato sul personale?
      Non hai capito il senso dei keylocker, devono essere installati prima dell’ingresso a lavoro (dove vieni controllato) così che tu possa passare i controlli senza aver sopra il tuo zaino e così evitare di vedere dimezzata la tua pausa pranzo.

      I controlli sono sacrosanti e ovviamente non vengono conteggiati come effettivo lavoro prestato, infatti i dipendenti hanno perso la causa.

      Ora rispondo punto per punto:
      1) E’ la norma non pagare gli straordinari per i controlli dunque non vedo questa impossibilità
      2) Questo è un problema di Apple al dipendente battersi per aver qualcosa poco importa come questo qualcosa viene realizzato.
      3) Lo zaino lo prendi in una zona sicura dove non necessiti di controlli e lo lasci nel keylocker prima di entrare nella zona soggetta a controllo.
      4) Non puoi prendere lo zaino? Nessuno te lo vieta devi solo effettuare più fila.
      5) La spesa è giustificata da tutti i punti da te riportati nel primo post, cibo, medicine ecc. ecc.
      6) Non deve evitare il furto deve evitare la fila ai controlli che servono ad evitare furti.
      7) Se non ci fossero i controlli metterti un iPad in uno zaino è questione di secondi.

      a) ovviamente il dipendente non sostiene nessun costo, ma non può pretendere di essere pagato per fare i controlli.
      b) Io so perfettamente come funzionano le cose, so che c’è gente che va a timbrare un cartellino in mutande o persone che timbrano per altre 10 fai conto tu cosa ci vuole a mettersi d’accordo e portare zaino e borsetta per allungare di un ora (retribuita) tutti i giorni l’ingresso e l’uscita dal negozio.
      c)Ed è quello che fa i controlli sono a spese di Apple così come lo sarebbero i keylocker.
      d)Apple riesce a garantire la sicurezza dove c’è scritto il contrario?

    • esal

      No. A tutto. In particolare a tutto.
      1) I controlli fanno parte dell’orario di lavoro, quindi sono remunerati
      2) Eh?
      3) E quindi? Meno male che siamo d’accordo sul fatto che non si portano gli zaini in negozio o in magazzino… Ah…
      4) è un negozio, non una centrale nucleare o la zecca di stato: lo zaino devo poterlo prendere senza tanti problemi
      5) No, no… che c’entra? Mioddio…
      6) Non deve evitare il furto, ma la fila per evitare i furti? E non significa che deve evitare i furti?
      7) v. 3
      a) v. 1
      b) Non dai l’idea di saperlo, tanto è vero che citi una singola situazione negativa come andazzo generale. E comunque v. 3
      c) I controllo non sono a spese di Apple, che tanto è vero che non paga nessuno per effettuarli
      d) Seee… ciao… Fresco fresco, va: http://www.italiamac.it/mobile/2015/11/studi-sostengono-che-android-e-attualmente-piu-sicuro-di-ios/ non citano il perché… cerca XCodeGhost… tieni presente che Apple ha controllato le applicazioni con il malware e poi le ha autorizzate; cioè non si sono nemmeno resi conto del problema, al punto che una società terza gliel’ha fatto notare… (ma tanto è solo questione di aspettare il giorno che vi spengono in remoto tutti i dispositivi, poi ne riparliamo, se non vi hanno spento anche il mac)

      Facciamoci una risata, va: https://www.youtube.com/watch?v=E3s-qZsjK8I

    • spawn5m

      1) No, in nessuna azienda, infatti hanno perso la causa e sono stati invitati ad andare senza zaino dal GIUDICE.

      2) La mancanza di spazio è un problema di Apple non del dipendente sta a lei risolvere in caso decidesse di adottare i keylocker.

      3)4) è un negozio dove i singoli oggetti costano oltre 500$ ognuno ed è normale un controllo in uscita non ci vedo nulla di strano.

      5) Cosa non ti è chiara della mia risposta?

      6) La fila è dovuta agli zaini che vengono OVVIAMENTE controllati ai controlli in uscita il keylocker non evita i furti ma pensi la fila, ma ci vuole tanto a capirlo?

      7) il Problema è che questi vogliono portare lo zaino in negozio e in magazzino e si lamentano del tempo perso in uscita dovuti al controllo degli stessi, spero che questo punto sia chiaro O_o

      a) Ripeto No, in nessuna azienda, infatti hanno perso la causa e sono stati invitati ad andare senza zaino dal GIUDICE.

      b) Probabilmente tu sei un lavoratore onesto e non hai il polso della situazione, io sotto di me ho 25 persone e purtroppo la realtà non è incoraggiante.

      c) giusto per capire il personale addetto ai controlli chi pensi lo paghi? Quelli sono i costi per i controlli non la fila che si forma perché ognuno vuol portare ciò che gli pare.

      d) si parla di sicurezza nei suoi locali contro i furti da dipendenti che centra la sicurezza informatica?

    • esal

      1) No. La decisione del giudice non può basarsi sul “Uffi! Ma gli altri lo fanno!”
      2) Appunto: non darmi ragione che ti contraddici.
      3) 4) No.
      5) Leggila a qualcuno. Ti farà capire meglio perché è incomprensibile.
      6) Rileggi quello che hai scritto. Ha un altro significato rispetto a quello che dici qui.
      7) No. Dove hai letto che vogliono portare lo zaino in magazzino?
      a) vedi 1
      b) Sì; ci credo proprio, guarda.
      c) Allora perché pagano il personale che controlla, ma non quello controllato? Loro non sono al lavoro?
      d) Era una battuta. Basata sulla verità. Rileggila.

    • spawn5m

      1) La decisione del giudice è DEFINITIVA e sicuramente non si basa sulla Uffi.
      2) Come faccio a contraddirmi se sono io che ti ho detto che avrebbero dovuto chiedere i keylocker, mah o_O
      3)4) Ottima argomentazione -_-
      5) Bella spiegazione.
      6) Ho scritto questo:
      Non deve evitare il furto deve evitare la fila ai controlli che servono ad evitare furti.
      e poi per ribadire questo (che è equivalente):
      La fila è dovuta agli zaini che vengono OVVIAMENTE controllati ai controlli in uscita il keylocker non evita i furti ma pensi la fila, ma ci vuole tanto a capirlo?
      7) E secondo te dove vogliono portare lo zaino? Dentro lo Store o pensi che il magazzino degli apple store sia in un altro edificio, si vede che non ci sei mai entrato.
      a) dal testo originale:
      In his ruling, Alsup noted that employees could have avoided the searches, as some employees did, by not bringing personal bags to work. The lawsuit had been restricted to California as the U.S. Supreme Court had previously ruled workers are not entitled to compensation for time spent in post-shift bag searches under federal law.
      b)Son fatti tuoi che ci creda o meno.
      c) perché il controllore svolge il suo lavoro, il controllato no.
      d) non fa ridere.

    • LucaS888

      Più che il giudice è la legge, che vale per qualsiasi analogo posto di lavoro.
      Poi sta all’azienda applicarla a suo favore o no, evidentemente apple è arrivata a doverlo fare dopo anni perchè qualcosa non andava.

      Che poi sia una pratica discutibile sono d’accordfissimo.