Apple Music, il futuro secondo l’azienda non ha limiti

di Gio Tuzzi Commenta

Apple Music al centro di analisi estremamente interessanti, visto che per fonti interne il futuro dell'azienda non ha limiti. Come stanno realmente le cose?

Il mondo dei Servizi e quello della musica al momento non hanno limiti a detta dei vertici di Cupertino. Questo almeno è quello che emerge da una recente presa di posizione da parte di Luca Maestri, CFO di Apple, in occasione di un intervento durante la Goldman Sachs Technology and Innovation conference.

La crescita da parte della mela morsicata con il suo App Store e quella tra i player di musica digitale, evidentemente, è andata oltre le più rosee aspettative:

“Nei prossimi 4 anni prevediamo di raddoppiare gli introiti derivanti dalla voce Servizi. L’App Store sta andando incredibilmente bene, e la qualità e la quantità di contenuti continuano a migliorare giorno dopo giorno. Per quanto riguarda la musica, è importante tenere in mente che siamo di gran lunga il più grande player di musica digitale. Quando si combina il nostro modello di download della musica con il servizio di streaming, che nasce dall’acquisizione della Beats, allora c’è solo spazio per crescere. Combinando queste due cose, siamo chiaramente i numeri uno nel mercato della musica. Abbiamo anni di esperienza nel settore e abbiamo collaborato con i più importanti protagonisti della musica, solo per offrire il meglio ai nostri clienti”.

Staremo a vedere quali saranno le prossime mosse di Apple per questo business, ma a Cupertino c’è grande fiducia.